Denti da latte: quando e come crescono?

denti da latte iniziano a crescere nel bambino a partire dal secondo mese di vita, solitamente in maniera improvvisa.
In genere si fa riferimento a uno schema che indica i tempi della dentizione, il quale non va però considerato come regola assoluta.
Di solito intorno ai sei mesi spunta il primo incisivo inferiore e subito dopo il secondo incisivo inferiore.
Solo dopo i sette mesi comparirà il primo incisivo superiore.
Tra gli otto e i nove mesi spunteranno i quattro denti anteriori superiori.
Invece, tra il nono e il decimo mese ci sarà una fila di quattro denti superiori e una di quattro inferiori.
In questo momento ci potrà essere una pausa: il primo dei quattro molari, il dente successivo, comparirà quando un bambino compirà il primo compleanno.
La dentatura da latte sarà completa intorno ai 2 anni.

I denti da latte sono più piccoli di quelli definitivi e possiedono meno smalto.
Il loro compito è quello di mantenere lo spazio necessario per i denti permanenti, che sono fondamentalmente la successiva dentatura definitiva che la bocca del bambino, dato che è troppo piccola, non può contenere.

Qual è l’età approssimativa di caduta dei denti da latte?

La caduta dei denti da latte comincia intorno all’età di sei anni. Lo scopo di questo fenomeno fisiologico è di far sì che i denti da latte lascino il posto ai denti permanenti. L’intero processo viene chiamato dai medici permuta. L’età ideale di caduta dei denti da latte è tuttora dibattuta: alcuni bambini perdono i denti a 5 anni, altri ne tengono ancora un paio fino ai 10-11 anni. Ad ogni modo, in genere la caduta dei denti avviene prima che il bambino superi i 9 anni di età.

I dentini dei bambini: quali sono i sintomi?

Il processo di caduta dei denti è solitamente indolore, ma vi possono essere dei fastidi soprattutto quando un dentino mostra di essere pencolante, dondola ed è pronto a staccarsi. Il bordo del dentino da latte può cadere anche a seguito di traumi (se il dente viene scheggiato, ad esempio), anticipando così la caduta. Il dolore in genere è circoscritto alla caduta ma, una volta staccato il dente, le gengive possono essere gonfie e infiammate.

Quanti sono i denti da latte?

Non è vero che i denti da latte siano tutti i denti che crescono assieme al bambino durante i primi anni di età. Ve ne sono alcuni, come i premolari e i denti del giudizio, che non partecipano al processo di caduta.

I denti da latte, presi singolarmente, sono i seguenti:

– 2 incisivi (uno centrale e uno laterale)
– 1 canino
– 2 molari (primo e secondo molare)

In totale i dentini da latte sono 20, cinque per ogni semiarcata dentale.

Dentini e febbre

È possibile che a seguito della caduta dei denti da latte possa venire la febbre. La crescita di un dente permanente provoca infatti in alcuni bambini un lieve rialzo della temperatura corporea. Ad ogni modo, questo aspetto non è una costante, ed è stato comprovato che la caduta dei dentini da latte non provochi né particolare dolore né l’insorgere di patologie dentali particolari. Nel caso in cui insorga la febbre, consultate con il medico.

Ma quando cadono precisamente i dentini da latte?

Abbiamo detto a inizio articolo che non vi è un’età precisa per la caduta dei dentini da latte. Possiamo solo fare delle approssimazioni. Qui di seguito sono riportate le età in cui i denti da latte iniziano a cadere perché vengano poi sostituiti dai denti permanenti. I dati in questione sono solo approssimativi.

– Incisivi centrali: 6- 8 anni
– Incisivi laterali: 7- 9 anni
– Canini: 9-12 anni
– Primi molari (decidui): 10-12 anni
– Secondi molari (decidui): 10 – 13 anni

Calendario dentizione – quando escono i denti da latte

Dopo aver parlato della loro caduta, veniamo ora a fornire un quadro cronologico della crescita dei denti da latte. L’epoca media in cui spunta il primo dentino è attorno al sesto mese di età. Da quel momento fino al trentesimo mese di età cominciano a crescere tutti gli altri.

– 6 – 10 mesi gli incisivi centrali inferiori
– 7 – 12 mesi gli incisivi centrali superiori
– 7 – 16 mesi gli incisivi laterali inferiori
– 9 – 13 mesi gli incisivi laterali superiori
– 12 -18 mesi il primo molare inferiore
– 13 – 19 mesi il primo molare superiore
– 16 – 23 mesi i canini superiori e inferiori
– 20 -31 mesi il secondo molare inferiore
– 25 -33 mesi il secondo molare superiore

Conclusione

La caduta dei denti da latte è un processo fisiologico assolutamente normale e spontaneo, anche se talvolta può provocare l’insorgere di piccole patologie facilmente trattabili. Nel caso in cui dovessero verificarsi imprevisti (caduta posticipata, mancata caduta) è sempre un bene fissare al più presto un appuntamento dal dentista.

Le informazioni riportate in questo articolo forniscono alcune nozioni di base sull’argomento della cura dei denti. Non possono in alcun modo sostituire la consulenza del dentista, svolta a seguito di una regolare visita di controllo.